Logo DarkRoom Magazine
Darkroom List menu Room101 Room102 Room103 Room104 Room105 Room106 Room107 Room108 Room109 Reception
SYNTHPOP, FUTURE-POP, TRIP-HOP, CHILLOUT E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ACCESSIBILE E MELODICA
HARSH-ELECTRO, EBM, ELECTRO-INDUSTRIAL, IDM E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ABRASIVA E DISTORTA
DARKWAVE, GOTHIC, DEATHROCK, POST-PUNK E AFFINI
INDUSTRIAL, AMBIENT, POWER ELECTRONICS E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ NERE ED OPPRIMENTI
NEOFOLK, NEOCLASSICAL, MEDIEVAL, ETHEREAL E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DELICATE E TRADIZIONALI
TUTTO IL METAL PIÙ GOTICO ED ALTERNATIVO CHE PUÒ INTERESSARE ANCHE IL PUBBLICO 'DARK'
TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DIFFICILI DA CLASSIFICARE O MENO RICONDUCIBILI ALLA MUSICA OSCURA
LA STANZA CHE DEDICA LA DOVUTA ATTENZIONE ALLE REALTÀ NOSTRANE, AFFERMATE E/O EMERGENTI
LA STANZA CHE DEDICA SPAZIO ALLE BAND ANCORA SENZA CONTRATTO DISCOGRAFICO

Mailing-List:

Aggiornamenti su pubblicazioni e attività della rivista


 

Cerca nel sito



Room 106

Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>  
Recensione
22-03-2010 : WICKED KING WICKER
WICKED KING WICKER
Una delle ultime diramazioni stilistiche a cui sta dando voce la label inglese Cold Spring è il doom di nuova generazione, quello cresciuto con ogni probabilità sull'esempio dei blasonati Sunn O))): a questa corrente appartiene anche il duo statunitense Wicked King Wicker, realtà attiva ormai da qualche anno. Le peculiarità della loro ultima fatica si mantengono aderenti ai precedenti titoli: in pratica siamo dinnanzi ad un brutale muro sonoro basato su ramificazioni rumoristiche estrapolate da macchinari elettronici e riverberi di chitarre, e queste ultime garantiscono quel minimo calore che divide i tre lunghi....
 
Recensione
15-03-2010 : GENITORTURERS
GENITORTURERS
"La rock band più sexy del mondo è tornata!" recita (con un po' di presunzione) il retro copertina del promo dell'ultimo full-lenght dei Genitorturers. Che la fama degli americani sia dovuta soprattutto a spettacoli al limite del legale con provocazioni legate a sesso, erotismo, cascate di bondage, giochini perversi e robe simili, lo sapevamo da ormai più di una decade; eravamo anche al corrente che i Genitorturers non abbiano mai avuto grosse pretese artistiche, ma porre l'immagine prima della musica e ammetterlo così sfacciatamente, nel migliore dei casi conduce a una dicotomica conclusione: da una....
 
Recensione
01-03-2010 : AD INFERNA
AD INFERNA
Un debutto oramai perso nelle nebbie dei ricordi (era il 2002 quando "L'Empire Des Sense" uscì per la piccola e da tempo defunta Last Episode), e dopo sette anni l'act francese torna in studio per riproporsi con una veste ristrutturata ed ambizioni ben riposte. Di certo non con l'opener: la cover di "Fade To Grey", tormentone pop-wave di Steve Strange, passato da troppe mani senza mai che quell'atmosfera eros-dance venisse più, anche solo in parte, ricreata. Perdonati per la cover, le undici tracce successive sono frutto di un buon crossover tra Electro Body Music, metal e synth-wave oscura. L'alone che....
 
Recensione
25-01-2010 : EISHEILIG
EISHEILIG
Dopo aver lambito, nel corso della propria carriera, varie sfaccettature della musica oscura, passando per le più cupe sonorità industrial fino a raggiungere la cupezza monolitica del gothic metal, è il momento per gli Eisheilig di soffermarsi un attimo su un disco di transizione che possa aiutarli a fare il punto della situazione. Tale appare "Imperium", ultimo parto discografico del quartetto tedesco, pubblicato lo scorso settembre dall'ormai nota Drakkar. Quello che oggi ci ritroviamo tra le mani è un album che si giostra egregiamente tra spunti sinfonici di stampo apocalittico, congeniali a dipingere....
 
Recensione
25-01-2010 : [DIE!]
[DIE!]
Tre anni di lavorazione per l'ex-cantante dei Megaherz Matze 'Jabloski' Elsholz con questa band, attiva dal 1995 e sopravvissuta a diversi cambi di line-up repentini che hanno portato ad una discografia di quattro release prima di questa. Stampando in copertina una inquietante abitazione massiccia in mezzo al grano, specchio metaforico del loro monolitico sound abbastanza diretto, con pochi synth per l'aria. Solo riff decisi ("Teifer Schmerz") e batteria marcatissima. Quasi spietata come i riferimenti lirici ad una società folle che si nutre di noi anche se non lo sa ("Jeder Mit Jedem") e verso un nichilismo poco....
 
LiveReport
21-12-2009 : PARADISE LOST + Samael
PARADISE LOST + Samael
Roma ha ritrovato il proprio 'paradiso perduto' dopo la bellezza di 12 anni. Tempo a sufficienza per una redenzione o per costruire una nuova lista di peccati? Ognuno padroneggi pure la propria sentenza su questa band inglese che così tanto ha fatto discutere in questi anni, tra svolte stilistiche, ritorni di fiamma, cambi di line-up e ventennale da festeggiare. Uno sguardo veloce al pubblico variegato di stasera basterebbe però a far intendere l'importanza di un gruppo capace di trarre estimatori dalla seconda generazione del doom metal inglese fino alle contaminazioni più vicine al gothic rock ed all'elettronica,....
 
Recensione
14-12-2009 : AMBERIAN DAWN
AMBERIAN DAWN
Già atterrati sulle pagine di Darkroom Magazine con un album di debutto stilisticamente derivativo e sostanzialmente privo di pretese, gli Amberian Dawn, giovane metal band finlandese guidata dalla cantante Heidi Parviainen, tornano a trovarci, a distanza di un solo anno, con un disco che nulla toglie e nulla aggiunge a quanto è già stato detto su questa bizzarra compagine di musicisti. I Nostri, forti del successo ottenuto girando per l'Europa in compagnia degli Epica, dimostrano di non avere la benché minima intenzione di cambiare registro, e questo "The Clouds Of Northland Thunder" non fa altro che....
 
Recensione
01-12-2009 : ERBEN DER SHÖPFUNG
ERBEN DER SHÖPFUNG
Dopo otto anni di silenzio gli Erben Der Shöpfung, capitanati dal leader e compositore Oliver Falk, risorgono con una formazione completamente nuova e pubblicano un nuovo disco intitolato "Narben Der Zeit". Ma andiamo per ordine, perché la storia di questo gruppo proveniente dal minuscolo Liechtenstein merita di essere approfondita e capita fino in fondo, per comprendere al meglio le intenzioni e la direzione musicale intrapresa. Del 2001 è il loro primo lavoro, "Twilight", miscela di gothic metal in bilico tra Theatre Of Tragedy e i Within Temptation di "Enter", ed impreziosito da....
 
LiveReport
03-11-2009 : TARJA TURUNEN
TARJA TURUNEN
La nostra volontà di assistere al live di Lady Turunen è indubbiamente dettata dal desiderio di conoscere un po' di più questa nordica regina del metal. Curiosità di sentire dal vivo la voce di una soprano che ha mosso i primi passi sui palchi interpretando melodrammi, e non cercandosi spazi alternativi dopo il conservatorio; curiosità di vedere fino a che punto, come lei ha in passato proclamato, l'uscita dai Nightwish è stata dettata dal desiderio di percorrere nuovi sentieri più gotici ed introspettivi. Non per ultima la rarità di vedere sul palco una musicista che ha la....
 
Recensione
13-10-2009 : DEVAR
DEVAR
Che la terra di Norvegia sia florida di talenti nell'ambito della musica oscura di ogni genere, è ormai un fatto certo e appurato. Così come certo è il fatto che nelle lontane lande scandinave, chi fa buona musica non rimane per anni in angusti scantinati a rodersi il fegato vedendo band di basso livello calcare palchi nazionali prestigiosi (come puntualmente accade dalle nostre parti), rinunciando al piacere di creare musica e far parte di una scena nel momento in cui il guadagno è pari o minore di zero e le vicissitudini della vita inevitabilmente ti calpestano... L'Aural Music, in combutta con la Eibon, presenta....
 
Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>