Logo DarkRoom Magazine
Darkroom List menu Room101 Room102 Room103 Room104 Room105 Room106 Room107 Room108 Room109 Reception
SYNTHPOP, FUTURE-POP, TRIP-HOP, CHILLOUT E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ACCESSIBILE E MELODICA
HARSH-ELECTRO, EBM, ELECTRO-INDUSTRIAL, IDM E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ABRASIVA E DISTORTA
DARKWAVE, GOTHIC, DEATHROCK, POST-PUNK E AFFINI
INDUSTRIAL, AMBIENT, POWER ELECTRONICS E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ NERE ED OPPRIMENTI
NEOFOLK, NEOCLASSICAL, MEDIEVAL, ETHEREAL E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DELICATE E TRADIZIONALI
TUTTO IL METAL PIÙ GOTICO ED ALTERNATIVO CHE PUÒ INTERESSARE ANCHE IL PUBBLICO 'DARK'
TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DIFFICILI DA CLASSIFICARE O MENO RICONDUCIBILI ALLA MUSICA OSCURA
LA STANZA CHE DEDICA LA DOVUTA ATTENZIONE ALLE REALTÀ NOSTRANE, AFFERMATE E/O EMERGENTI
LA STANZA CHE DEDICA SPAZIO ALLE BAND ANCORA SENZA CONTRATTO DISCOGRAFICO

Mailing-List:

Aggiornamenti su pubblicazioni e attività della rivista


 

Cerca nel sito



Room 108

Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>  
Recensione
25-03-2019 : EGON
EGON
Anticipato dal singolo "Nove Aprile" arriva il terzo lavoro sulla lunga distanza per i sardi Egon, dei quali abbiamo osservato l'evolversi in musica negli ultimi anni e la concretizzazione di un sound ben riconoscibile e padroneggiato, tra sprazzi di alt-rock, post-punk e post-rock su testi sempre vividi ed intensi, racconti musicati efficaci e coinvolgenti, suscitanti emozioni contrastanti tra lo sfuggevole e l'impattante. "Leicht" ("leggero" in tedesco) mette in luce proprio quel lato più emozionale ed umbratile del quartetto nostrano, dipingendo scenari che si abbeverano ben volentieri tra carezze....
 
Recensione
25-03-2019 : CRONACA NERA
CRONACA NERA
Ormai divenuto un trio a tutti gli effetti dal 2016, il progetto fondato nel 2001 da Adriano Vincenti (Macelleria Mobile Di Mezzanotte) torna con un nuovo full-length, pubblicato in un essenziale digipack in edizione limitata a 300 esemplari. Assieme a Giovanni Mori (Le Cose Bianche, della partita dal 2014) e ad Andrea Chiaravalli (Iugula-Thor, entrato in formazione dal 2016), Adriano confeziona le otto tracce che compongono la nuova fatica di Cronaca Nera, restando fedelmente ancorato a quella perversa power-electro che il progetto porta avanti sin dagli esordi. Se Andrea è il principale responsabile delle crude ed alienanti parti....
 
Recensione
25-03-2019 : LECOSEBIANCHE
LECOSEBIANCHE
Già col precedente "Tutti Quanti Sognano Porno" Giovanni Mori aveva dato una chiara svolta al proprio sound, spostando quelle coordinate power-electro ampiamente esplorate negli anni verso una sorta di noise-rock che, oltre ad implementare dinamiche più organiche, recuperava quella vocalità parlata che era la caratteristica principale del suo vecchio progetto Malameccanica. La nuova fatica, limitata a 300 esemplari e racchiusa in una confezione che ricalca quelle dei 45 giri, prosegue nel solco tracciato dal suddetto album, ed anche stavolta il gruppo di ospiti in ausilio al buon Giò è di....
 
Recensione
09-03-2019 : SONOLOGYST
SONOLOGYST
Riedizione in digipak per l'inglese Cold Spring con mastering a nome Martin Bowes per questo concept della creatura multiforme di Raffaele Pezzella, originariamente uscito in solo formato digitale nel 2015 (e poi stampato su vinile in 300 copie nel 2017 dalla Nocturnal Anomalies Publishing, ormai già sold out) ed incentrato sui cosiddetti Man In Black, o Silencers, e tutto il mondo di teorie del complotto che ruotano attorno a queste misteriose figure che agiscono nell'ombra dissimulando, insabbiando verità e depistando, personaggi talmente affascinanti da meritarsi un intero libretto di otto pagine pieno di racconti e teorie....
 
Recensione
09-03-2019 : THE PRICE
THE PRICE
Definire Marco Barusso semplicemente come un musicista "di esperienza" suonerebbe riduttivo, poiché se da un lato è vero che a livello di band ha militato nei soli Cayne e negli Heavy Metal Kids, è nelle vesti di produttore, arrangiatore, chitarrista e sound engineer che la lista delle sue illustri collaborazioni colpisce: dai Coldplay a Ramazzotti, dai Lacuna Coil alla Pausini, dai 30 Seconds To Mars a Nek, dagli HIM a Ruggeri, passando per Pooh, Bennato, Paola Turci, Roby Facchinetti etc., oltre ad essere anche insegnante in corsi per tecnici del suono. Un'esperienza vastissima e di prestigio che lo ha....
 
Recensione
09-03-2019 : VIDI AQUAM
VIDI AQUAM
A cinque anni di distanza da "Fog Vision" torna il trio post-punk milanese dei Vidi Aquam con un miniCD dedicato a quella Berlino che inesorabilmente sta morendo e dimenticando il proprio passato sotto i colpi della gentrificazione di interi quartieri, del turismo di massa e dei gruppi di pseudo-artisti che cercano nella capitale tedesca una sorta di riscatto egocentrico, trasformandola in un Paese dei Balocchi dove annichilimento ed autodistruzione diventano la prassi che va a sporcare ulteriormente l'immagine di una città un tempo gloriosa e fiera. Cinque le tracce incluse nel dischetto - limitato a 300 esemplari e prodotto....
 
Recensione
09-03-2019 : SVART1
SVART1
Ormai forte di una corposa discografia, fatta di oltre venticinque pubblicazioni in vari formati (incluso quello digitale) dal 2007 ad oggi fra lavori propri e collaborazioni varie, il progetto di Raimondo Gaviano si è fatto strada nel sottobosco dark ambient ed industrial, ritagliandosi un proprio spazio. "Frozen Chants", ultima uscita del progetto del musicista cagliaritano, è la prima release prodotta per la Luce Sia, come di consueto nel classico formato in cassetta limitato a 60 copie complete di elegante j-card. A differenza di altri lavori precedenti, in cui la componente industrial giocava un ruolo importante,....
 
Intervista
21-02-2019 : ATARAXIA
ATARAXIA
Un nuovo lavoro firmato Ataraxia è sempre un evento, poiché nella loro storia ultratrentennale, i Cavalieri Erranti dell'Emilia hanno confermato il valore della propria Arte ad ogni tappa di un viaggio sonoro che non ha mai mancato di emozionare nel profondo. Ritrovarli così desiderosi di spingersi oltre i propri limiti e di esplorare nuove vie, dopo tanta strada percorsa, ci conferma una volta in più come questo lungo tragitto sia valso ogni singolo sforzo, ed il recente "Synchronicity Embraced" è la migliore testimonianza di tale volontà artistica. Un lavoro che ha meritatamente raccolto....
 
Recensione
21-02-2019 : SHE SPREAD SORROW
SHE SPREAD SORROW
Come promesso in occasione della precedente recensione (la stampa su CD del secondo album "Mine"), recuperiamo con piacere in questa sede il terzo album del progetto di Alice Kundalini, la quale, col supporto di un marchio d'eccellenza come la britannica Cold Spring, sta letteralmente tenendo alto il buon nome dell'Italia nel panorama industrial e dark ambient con la sua creatura She Spread Sorrow. Uscito lo scorso marzo e confezionato in un pregevole digipack a sei pannelli completo dei testi, "Midori" racconta - come specificano le note ufficiali - "una storia di fuga da una dura realtà che diviene una eco di....
 
Recensione
21-02-2019 : EMPTY CHALICE
EMPTY CHALICE
Dopo l'uscita su Industrial Ölocaust datata 2017, il progetto di Antonine A. - anche mastermind di Gopota - torna con un concept molto interessante legato alla cosiddetta "Malattia di Ondine", un raro disturbo del sonno che causa ipoventilazione alveolare, convulsioni, cianosi e perfino disturbi della personalità. Come narra la mitologia, la ninfa Ondine scoprì l'adulterio del marito e lo condannò ad un'esistenza maledetta durante la quale, semmai si fosse addormentato, avrebbe categoricamente smesso di respirare, avendo egli stesso promesso alla ninfa di dedicare ogni singolo respiro a lei. Partendo da....
 
Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>