Logo DarkRoom Magazine
Darkroom List menu Room101 Room102 Room103 Room104 Room105 Room106 Room107 Room108 Room109 Reception
SYNTHPOP, FUTURE-POP, TRIP-HOP, CHILLOUT E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ACCESSIBILE E MELODICA
HARSH-ELECTRO, EBM, ELECTRO-INDUSTRIAL, IDM E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ABRASIVA E DISTORTA
DARKWAVE, GOTHIC, DEATHROCK, POST-PUNK E AFFINI
INDUSTRIAL, AMBIENT, POWER ELECTRONICS E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ NERE ED OPPRIMENTI
NEOFOLK, NEOCLASSICAL, MEDIEVAL, ETHEREAL E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DELICATE E TRADIZIONALI
TUTTO IL METAL PIÙ GOTICO ED ALTERNATIVO CHE PUÒ INTERESSARE ANCHE IL PUBBLICO 'DARK'
TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DIFFICILI DA CLASSIFICARE O MENO RICONDUCIBILI ALLA MUSICA OSCURA
LA STANZA CHE DEDICA LA DOVUTA ATTENZIONE ALLE REALTÀ NOSTRANE, AFFERMATE E/O EMERGENTI
LA STANZA CHE DEDICA SPAZIO ALLE BAND ANCORA SENZA CONTRATTO DISCOGRAFICO

Mailing-List:

Aggiornamenti su pubblicazioni e attività della rivista


 

Cerca nel sito



Room 109

Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>  
Recensione
31-03-2014 : ALESSANDRO BUCCI
ALESSANDRO BUCCI
Il nome di Alessandro Bucci è legato al progetto musicale Maka Isna dal 2005, quando quest'eclettico artista bolognese era meglio conosciuto per militare dietro al microfono nel gruppo black metal avanguardistico Hell Baron's Wrath. Il progetto ha dato alle stampe fino ad ora tre diverse release: la prima nel 2007 ("Maka Isna - Soundtrack For Your Nightmares"), dove erano ben accentuate le principali influenze del compositore nostrano, vale a dire un connubio tra ambient ed electro, molto filmico e dall'atmosfera orrorifica, a cui facevano da canovaccio le colonne sonore dei film noir e, appunto, horror. Nel 2009 è la....
 
Recensione
21-03-2014 : ANDREA ROMEO
ANDREA ROMEO
Una gradita sorpresa l'esordio di questo ventottenne compositore trevigiano, che con l'emblematico titolo "Need For Expression" ci svela - attraverso le note interne del bel digipack - come sia stata una vera e propria "necessità di esprimersi" quella che lo ha spinto a "fissare un momento nel tempo", come "risultato di un viaggio introspettivo ed esperienze emotive tradotte in suono". Non potremmo essere più d'accordo quando Andrea dichiara di pensare che valesse la pena condividere col mondo questo suo momentum artistico, così come concordiamo in pieno circa l'inutilità di....
 
Recensione
12-02-2014 : JOHNATHAN | CHRISTIAN
JOHNATHAN | CHRISTIAN
Dietro a questo duale monicker si celano due dei più preparati musicisti indipendenti degli ultimi anni, ossia il losangelino Johnathan Mooney e Christian Granquist, di base a Stoccolma. "Beautiful Hideous" è un fulmine a ciel sereno, all'avanguardia nel dark-rock sinfonico. Il disco segna anche il debutto dei due in coppia, preparati al meglio per l'importante appuntamento. Dieci tracce sotto la superba supervisione della leggenda dell'industrial Martin Bowes (Attrition) e dell'artista newyorkese Bryin Dall (4th Sign Of The Apocalypse, A Murder Of Angels, Dream Into Dust etc...). I due sono musicisti decisamente....
 
Recensione
11-01-2014 : COLDWAVE
COLDWAVE
A noi di Darkroom piace spesso andare a cercare e proporvi non tanto le band del momento, quelle che fanno tendenza, quanto piuttosto le piccole perle underground, o i nuovi artisti che si affacciano sulla scena musicale. È quindi con piacere che presentiamo questi quattro ragazzi anconetani denominatisi Coldwave che, formata la band ad inizio 2013, hanno già dato alla luce un EP con quattro tracce di epica ed intensa new wave post punk. È questa la prima cosa che salta agli occhi: un tempo di gestazione breve, quattro brani buttati giù d'istinto che rivelano la chiara attitudine del quartetto verso la musica....
 
Recensione
05-11-2013 : PSYCHO KINDER
PSYCHO KINDER
Non si fermano mai gli Psycho Kinder di Alessandro Camilletti, trio già apparso sulle nostre pagine. Dopo il buon mini "Democratiche Ipocrisie" i Nostri danno alle stampe questo nuovo singolo a due brani, limitato a sole 50 copie. La band ha dimostrato in passato un'attitudine molto variegata, tipicamente post-punk, un po' oscura, un po' più aggressiva, ma in questo singolo sembra prevalere la vena più ipnotica e intimista dei tre. Oscuri, decadenti e introspettivi. Ne è una prova il brano "L'Estasi", cadenzato e decadente, dove la voce Camilletti salmodia accompagnata da un refrain a tratti....
 
Recensione
15-10-2013 : FAVOLE NERE
FAVOLE NERE
Favole Nere è un progetto nato a Torino nel 2007 per mano - fra gli altri - di Silvio Oreste, voce e chitarra, che qualcuno ricorderà tra le firme della nostra stessa webzine. La band è composta inoltre dal bassista Daniele Calò, dal batterista Paolo Accossato e dalla brava cantante Caterina Pritoni. La proposta del quartetto non può essere più sorprendente, vale a dire un rock con nette radici new wave/post-punk, ma con molto spazio per soluzioni più dure, radiofoniche e corpose. Un aggiornamento dello stile, più che una contaminazione, che ha fatto la fortuna delle Favole Nere. I....
 
Recensione
22-09-2013 : VV.AA.
VV.AA.
Mysterya, il periodico di cultura esoterica creato e diretto dall'aretino Marco Grosso, giunge alla pubblicazione numero 1 dopo il fortunato esordio del numero 0, presentato proprio qui su Darkroom giusto qualche settimana fa. Il libretto è composto da 16 pagine in formato A5 che trattano in maniera obiettiva e competenete vari aspetti relative alle scienze di confine, al paranormale e alle dottrine ermetiche e tradizionali. Questa uscita esordisce con interessanti temi legati alla 'oscurità': dalle vampiresche Lamie ad un'ampia e ordinata dissertazione sulla possessione diabolica, forse una tra le questioni più....
 
Intervista
07-09-2013 : JOY SHANNON AND THE BEAUTY MARKS
JOY SHANNON AND THE BEAUTY MARKS
Come abbiamo già dato ad intendere in sede di recensione, siamo rimasti basiti nel constatare come un talento quale quello di Joy Shannon e dei suoi The Beauty Marks fosse rimasto relegato al mondo delle autoproduzioni, senza destare l'interesse di alcuna etichetta di settore. Un destino avverso che ci aveva tenuta nascosta questa meravigliosa cantautrice irlandese (ora dislocata negli States ma, come leggerete, pronta a rientrare in quel Vecchio Continente a lei tanto caro), facendo passare inosservati per mancanza di visibilità ben quattro album ed un EP prima del recente e da noi promosso a pieni voti "The Oracle".....
 
Recensione
07-09-2013 : THE SOURCE
THE SOURCE
Saltano fuori letteralmente dal nulla con un CD di debutto interamente autoprodotto, ma i milanesi The Source non sono certo degli esordienti assoluti: la line-up comprende infatti sia il chitarrista Daniele Defranchis che la singer Valentina Buroni, entrambi già insieme nell'intrigante progetto Iridio (col primo già in passato con Reverie e Monica Shannon Ensemble e la Buroni nei Beholder, oltre ad aver partecipato al primo magnifico album di Íon), assieme alla percussionista Francesca Fiore (Alzamantes, Oriental Blues). Il sound del trio si tinge delle sfumature del folk guardando sia a oriente che ad occidente, coi....
 
Recensione
07-09-2013 : DONATELLA BARTOLOMEI
DONATELLA BARTOLOMEI
Quando pensiamo alla sperimentazione vocale portata ai massimi livelli in ambiti sonori oscuri, inevitabilmente la mente corre subito a quell'inarrivabile nume tutelare che è Diamanda Galás, senza dubbio Regina in questo particolare e tortuoso ambito, e di conseguenza meritatamente la più nota. Il sottobosco italico non si difende affatto male quanto a sperimentatrici vocali, e dopo la pluripremiata ed apprezzata Romina Daniele si fa notare un'altra cantante trapiantata a Milano: la fiorentina Donatella Bartolomei, poliedrica artista divisa fra canto e recitazione, sia nei panni di sperimentatrice che di performer ed....
 
Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>