Logo DarkRoom Magazine
Darkroom List menu Room101 Room102 Room103 Room104 Room105 Room106 Room107 Room108 Room109 Reception
SYNTHPOP, FUTURE-POP, TRIP-HOP, CHILLOUT E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ACCESSIBILE E MELODICA
HARSH-ELECTRO, EBM, ELECTRO-INDUSTRIAL, IDM E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ABRASIVA E DISTORTA
DARKWAVE, GOTHIC, DEATHROCK, POST-PUNK E AFFINI
INDUSTRIAL, AMBIENT, POWER ELECTRONICS E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ NERE ED OPPRIMENTI
NEOFOLK, NEOCLASSICAL, MEDIEVAL, ETHEREAL E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DELICATE E TRADIZIONALI
TUTTO IL METAL PIÙ GOTICO ED ALTERNATIVO CHE PUÒ INTERESSARE ANCHE IL PUBBLICO 'DARK'
TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DIFFICILI DA CLASSIFICARE O MENO RICONDUCIBILI ALLA MUSICA OSCURA
LA STANZA CHE DEDICA LA DOVUTA ATTENZIONE ALLE REALTÀ NOSTRANE, AFFERMATE E/O EMERGENTI
LA STANZA CHE DEDICA SPAZIO ALLE BAND ANCORA SENZA CONTRATTO DISCOGRAFICO

Mailing-List:

Aggiornamenti su pubblicazioni e attività della rivista


 

Cerca nel sito



Reception

Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>
Recensione
25-05-2019 : FRONTIER GUARDS
Martin Pavlik sorprende quel pubblico che attendeva con impazienza il quinto album firmato Frontier Guards, tornando ad occuparsi da solo di tutti gli aspetti della composizione e della messa in atto della propria musica nel nuovissimo "You", che giunge ad un anno e mezzo dal suo eccelso predecessore "Oblivion". L'act ceco spiazza appassionati ed addetti ai lavori tornando alle origini (oltre che alla casa-madre Aliens Production, che ne pubblicò i primi due album), abbandonando - almeno per il momento - quella maggior completezza sviluppata dal secondo full-length del 2013 "Interface" in poi con...
 
Recensione
25-05-2019 : DER BLAUE REITER
Tre anni dopo l'ultima fatica sulla lunga distanza "Fragments Of Life, Love & War", il duo catalano/svedese approda alla corte della tedesca Dark Vinyl per la realizzazione del suo sesto album, pubblicato sia in CD (in elegante confezione digifile a sei pannelli completa di booklet) che nelle 300 copie del formato LP, con le ultime due tracce che differiscono a seconda dell'edizione scelta. Dopo aver confezionato lavori imperniati su temi come la Prima Guerra Mondiale o la tragedia di Chernobyl, l'act composto dal fondatore Sathorys Elenorth e dalla svedese Cecilia Bjärgö (ex-Arcana, subentrata a Lady Nott in occasione...
 
Recensione
25-05-2019 : ALBIREON
Racchiuso in un sontuoso digipack di formato A5 corredato da un bel booklet fotografico, "La Bellezza Di Un Naufragio" va a celebrare come si conviene i vent'anni di attività degli emiliani Albireon, nati nell'ormai lontano 1998 per volontà di Davide Borghi e giunti fino ai giorni nostri con in carniere un totale di ben sedici release fra album, collaborazioni ed uscite in vari formati. Da sempre cantori di un'intima e poetica mestizia, gli Albireon non hanno mai aderito passivamente ai canoni stilistici della grande stagione del neofolk mitteleuropeo, preferendo sfruttare determinati stilemi per abbracciare una...
 
Recensione
25-05-2019 : SKELDOS
"Ilges", terzo lavoro del progetto guidato dal lituano Vytenis Eitminavicius, usciva nel giugno dello scorso anno esclusivamente nel formato audiocassetta, segnatamente nelle 75 copie dell'edizione regolare e nelle 25 della "ART edition". È grazie alle attenzioni di una label fuori dagli schemi come l'ottima The Epicurean se oggi il suddetto album vede la luce anche in formato CD nelle 175 copie del bellissimo digifile a sei pannelli (cui si aggiungono le 25 numerate a mano della ricca edizione speciale), con l'aggiunta di una traccia inedita registrata esclusivamente per questa nuova versione, ulteriormente...
 
Recensione
25-05-2019 : SOULIMAGE
Tre anni dopo l'esordio sulla lunga distanza "The Whole Universe", la band tedesca guidata dal singer Rob E. Soul (al secolo Robert Eberl) torna con l'atteso secondo album, anche stavolta sotto l'egida dell'attivissima Echozone. Se già col debut non era pienamente plausibile parlare di synth-rock, con la nuova fatica la componente elettronica si affievolisce ulteriormente in favore di un suono solido e orecchiabile che danza sul confine tra rock e metal, senza abbracciare pienamente né l'uno né l'altro. Quella dei Soulimage è una formula di ampio respiro che denota carisma, come subito mette in chiaro...
 
Recensione
25-05-2019 : ABBILDUNG
Non è certo un caso se l'act romeno Abbildung ha realizzato la maggior parte della quindicina di uscite al suo attivo attraverso la Essentia Mundi, dal momento che tale etichetta è gestita proprio da Casian Stefan, titolare del progetto in esame ed anche attivo con monicker quali C.fieldechoes e Fractaled. In tal senso l'album del 2015 "All Demons Are Horned", uscito per l'ottima Winter-Light, aveva rappresentato un'eccezione, che ora si ripete col ritorno in seno alla label olandese per la pubblicazione di "At The Gates Of Ouln", nuova fatica edita nelle 200 copie dell'elegante digipack. Con...
 
Recensione
25-05-2019 : SAM ROSENTHAL with NICK SHADOW and STEVE ROACH
Alla corte della Projekt di Sam Rosenthal c'è sempre spazio per collaborazioni illustri e di alto profilo, e stavolta è proprio il padrone di casa ad essere impegnato in un lavoro di questo tipo, nello specifico assieme ad un altro colosso della scena come Steve Roach ed al violista Nick Shadow, quest'ultimo già collaboratore degli storici Black Tape For A Blue Girl dello stesso Sam. L'album in esame, costruito intrecciando le linee di viola di Nick con quelle di synth di Steve per poi lasciare a Sam il compito di processare il tutto, prende le mosse da materiale non nuovo per gli estimatori dei Black Tape For A Blue...
 
Recensione
25-05-2019 : ARAM 17
Dopo quattro album rilasciati esclusivamente in digitale tra il 2017 e il 2018 dalla Cephalopagus Records, il progetto dark/drone ambient armeno giunge finalmente alla sua prima uscita in formato fisico grazie alle attenzioni della Noctivagant, che confeziona l'opera in una bustina nera inserita in un cartoncino apribile per soli 49 esemplari numerati. Aram 17 è un act dalle idee chiare, fautore di una dark ambient dalle evoluzioni droniche già matura e consistente, come i suddetti lavori hanno evidenziato sia in termini di composizione che di qualità generale. Ispirata alla celebre illustrazione di Gustave Doré...
 
Recensione
25-05-2019 : THE TAPES
Dopo circa ventisei anni di assenza, i The Tapes (duo formato da Giancarlo e Roberto Drago) tornano con il suggestivo "News From Nowhere", album prodotto dall'etichetta svizzera Luce Sia esclusivamente in LP (le 140 copie dell'edizione regolare in vinile bianco, cui si uniscono altre due tirature limitate con 7" aggiuntivo, rispettivamente da 80 e 20 esemplari). Già a partire dall'artwork appaiono evidenti le tematiche sonore snocciolate dai due musicisti, ovvero otto brani interamente strumentali che, con fiero spirito minimalista, disegnano i contorni di un dipinto dai toni post-industriali e colorato mediante i...
 
Recensione
25-05-2019 : AKEM MAINYU
Formatosi nel gennaio del 2016, il duo di San Pietroburgo composto da Dmitrii Obscur e Ilya Trunov esordiva sulla lunga distanza con l'album in esame nel settembre del 2017, rilasciandolo esclusivamente in digitale. Grazie alle attenzioni della statunitense Noctivagant, "Umbra Utpala" trova ora la via del mercato anche nel formato fisico del CD, segnatamente nelle 49 copie numerate racchiuse dal consueto cartoncino apribile. Un primo passo che meritava di non rimanere relegato al web, poiché la dark ambient a sfondo occulto/rituale del duo russo, pur presentando qualche lacuna e necessitando di una miglior messa a fuoco...
 
Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>