Logo DarkRoom Magazine
Darkroom List menu Room101 Room102 Room103 Room104 Room105 Room106 Room107 Room108 Room109 Reception
SYNTHPOP, FUTURE-POP, TRIP-HOP, CHILLOUT E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ACCESSIBILE E MELODICA
HARSH-ELECTRO, EBM, ELECTRO-INDUSTRIAL, IDM E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ABRASIVA E DISTORTA
DARKWAVE, GOTHIC, DEATHROCK, POST-PUNK E AFFINI
INDUSTRIAL, AMBIENT, POWER ELECTRONICS E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ NERE ED OPPRIMENTI
NEOFOLK, NEOCLASSICAL, MEDIEVAL, ETHEREAL E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DELICATE E TRADIZIONALI
TUTTO IL METAL PIÙ GOTICO ED ALTERNATIVO CHE PUÒ INTERESSARE ANCHE IL PUBBLICO 'DARK'
TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DIFFICILI DA CLASSIFICARE O MENO RICONDUCIBILI ALLA MUSICA OSCURA
LA STANZA CHE DEDICA LA DOVUTA ATTENZIONE ALLE REALTÀ NOSTRANE, AFFERMATE E/O EMERGENTI
LA STANZA CHE DEDICA SPAZIO ALLE BAND ANCORA SENZA CONTRATTO DISCOGRAFICO

Mailing-List:

Aggiornamenti su pubblicazioni e attività della rivista


 

Cerca nel sito



Reception

Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>
Intervista
27-06-2021 : CORAZZATA VALDEMONE
Se avessimo voluto aderire alle sterili e puerili dispute "ideologiche" dei nostri tempi, basate su termini e definizioni che non hanno praticamente più alcuna ragion d'essere, non ci saremmo certo occupati di fare divulgazione musicale in ambito "dark". Già, perché sebbene un certo ex-fenomeno della scena nazionale (le cui sparate non mancano a nessuno) sia riuscito ad appiopparci l'etichetta di "sito d'area" per il solo fatto di aver recensito, nel 2008, un album di SottoFasciaSemplice, nei fatti non abbiamo mai operato alcuna selezione che andasse oltre l'attinenza del genere musicale...
 
Recensione
27-06-2021 : ATARAXIA
Lo scorso ottobre, nel trentesimo anno di attività discografica, la band emiliana ha dato alle stampe "Quasar", successore di quel "Synchronicity Embraced" che due anni prima aveva incantato per la sua audacia, ridefinendo i confini stessi del suono dello storico quartetto. Passati sotto l'egida della fiorentina AnnapurnA, che pubblica la nuova fatica in CD digipack (completo di booklet), in formato digibook e nelle 277 copie del vinile, i Cavalieri Erranti dell'Emilia proseguono nel viaggio artistico e sonoro della vita, soffermandosi su sette archetipi arcangelici in sintonia vibrazionale con lo spazio-tempo. Non...
 
Recensione
27-06-2021 : CONJECTURE
Il greco Vasilis Angelopoulos, col suo act Conjecture, approda alla corte della sempre attivissima Zoharum dopo quattro album che ne hanno cementato la solida reputazione, buon ultimo quel "V" uscito due anni or sono in vinile per la Amek. Ispirandosi a ben note creature della mitologia greca per ognuna delle nove tracce della nuova fatica (che esce nelle 350 copie del bel digipack a sei pannelli, adornato da una grafica suggestiva e pertinente), Vasilis accantona le ricercatezze ritmiche tipicamente IDM e buona parte del proprio approccio melodico per sviluppare - utilizzando come di consueto principalmente hardware e field...
 
Recensione
27-06-2021 : INDIA CZAJKOWSKA
Osservando bene la carriera della cantante e polistrumentista polacca, si nota come solo il debut album del 2008 "Cosmospir" sia firmato unicamente da lei, laddove le seguenti cinque uscite sono state realizzate assieme ad altri nomi, ed una di queste, nello specifico quella creata assieme a Sebastian Madejski, ha visto il suo titolo "Tance Snu" diventare il monicker di un nuovo quartetto, il cui esordio "Meander" di fine 2018 è anche l'ultima apparizione ufficiale della Czajkowska. Tredici anni dopo, India torna a firmare un album da sola, e si tratta di un'opera molto particolare nella sua variegata ed...
 
Recensione
27-06-2021 : RABOR
Questo primo approccio con la russa COD (segnatamente con la sua divisione "Noizes"), nostro nuovo media-partner, ci fa tornare indietro nel tempo alla fine del 2018, allorquando l'etichetta, in collaborazione con la connazionale Der Schwarze Tod, pubblicava in CD il quinto album di Rabor, act condotto da Evgeny Novikov e proveniente anch'esso dalla Russia. Due formati in audiocassetta sarebbero poi arrivati ad un anno di distanza, ma il dato significativo fatto registrare dall'uscita in esame - sin qui l'ultima ufficiale, escludendo qualche singola traccia rilasciata in digitale - è stato l'abbandono pressoché totale...
 
Recensione
27-06-2021 : ERIK WØLLO
Ormai da tempo parte integrante del roster della blasonata Projekt, il compositore norvegese ne è in breve tempo diventato uno dei nomi di punta, forte di un'esperienza maturata in quarant'anni di dedizione alla ricerca sonora sia come musicista che nelle vesti di produttore. Ennesimo tassello in una discografia che supera i quaranta album pubblicati, "North Star" vede il veterano scandinavo alle prese con le fidate chitarre elettriche/synth, con le percussioni e col programming per creare gli otto episodi di un lavoro fra i più intimi dell'attuale fase della sua carriera, come l'iniziale "Arkipel" mette...
 
Recensione
27-06-2021 : VV.AA.
Sono sempre uscite di alta qualità, sia per i contenuti musicali che per l'aspetto concettuale, quelle firmate dalla tedesca The Epicurean, etichetta gestita dall'esperto Stefan Hanser (Anemone Tube) che, per l'occasione, fa coppia con l'altra label germanica Auf Abwegen per pubblicare questo bel tributo ai primi quattro romanzi dello scrittore britannico James Graham Ballard (1930-2009), rilasciato nelle 140 copie del CD, nelle 250 del doppio LP e nelle 150 comprendenti entrambe le edizioni più un poster firmato dall'autore della copertina Alex Tennigkeit. Sul versante strumentale sono nomi di peso della scena industrial, dark...
 
Recensione
27-06-2021 : DISTANCE DEALER
Nuovo progetto per il tedesco Alexander Leonard Donat, titolare della Blackjack Illuminist e poliedrico artista già apprezzato soprattutto per il suo solo-act Vlimmer (oltre che con monicker quali Fir Cone Children, Feverdreamt etc.), il quale, per dare vita ai Distance Dealer, trova nel brasiliano Thiago Desant (Phantoms vs Fire) il proprio partner ideale. Un incontro artistico basato su un concetto molto semplice: l'unione fra il tipico sound di Phantoms vs Fire e la vocalità "Smithiana" di scuola post-punk/darkwave/goth tipica di Vlimmer, senza inseguire chissà quali altri stilemi per il solo gusto di...
 
Recensione
27-06-2021 : A DISTANT SHORE
Chi segue un canale di divulgazione musicale come il nostro conoscerà Riccardo Spaggiari principalmente in qualità di percussionista degli Ataraxia, ma egli ha militato anche nel quartetto indie/post-rock strumentale Amp Rive, assieme fra gli altri al chitarrista Gualtiero Venturelli, che lo affianca anche nella nuova avventura A Distant Shore assieme alla cantante Giovanna Dazzi. Tre artisti di comprovata esperienza (anche in formazioni quali Lampo, John De Farga, Cosmos In Collision e Mojo Workin' Band) che riuniscono forze ed abilità in un nuovo progetto definito electronic dream-gaze, patrocinato dall'americana...
 
Recensione
27-06-2021 : ALAN+
Dall'unione tra Tony Vivona ed Alessandro Casini, entrambi già precedentemente impegnati con progetti indie, sono nati gli Alan+, duo musicale dedito ad un particolare connubio tra post-rock e poesia in cui le parole recitate (i versetti di ogni singolo brano non presentano parti cantate in maniera tradizionale), ispirate ai reading della beat generation, si uniscono a momenti dal vago sapore sperimentale ed elettronico. In "Anamorfosi", secondo lavoro sulla lunga distanza dopo "Suono Di Soho" del 2010, queste due anime contrapposte danno come risultato dieci brani di dignitosa varietà compositiva, in cui gli...
 
Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>