Logo DarkRoom Magazine
Darkroom List menu Room101 Room102 Room103 Room104 Room105 Room106 Room107 Room108 Room109 Reception
SYNTHPOP, FUTURE-POP, TRIP-HOP, CHILLOUT E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ACCESSIBILE E MELODICA
HARSH-ELECTRO, EBM, ELECTRO-INDUSTRIAL, IDM E TUTTA L'ELETTRONICA PIÙ ABRASIVA E DISTORTA
DARKWAVE, GOTHIC, DEATHROCK, POST-PUNK E AFFINI
INDUSTRIAL, AMBIENT, POWER ELECTRONICS E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ NERE ED OPPRIMENTI
NEOFOLK, NEOCLASSICAL, MEDIEVAL, ETHEREAL E TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DELICATE E TRADIZIONALI
TUTTO IL METAL PIÙ GOTICO ED ALTERNATIVO CHE PUÒ INTERESSARE ANCHE IL PUBBLICO 'DARK'
TUTTE LE SONORITÀ PIÙ DIFFICILI DA CLASSIFICARE O MENO RICONDUCIBILI ALLA MUSICA OSCURA
LA STANZA CHE DEDICA LA DOVUTA ATTENZIONE ALLE REALTÀ NOSTRANE, AFFERMATE E/O EMERGENTI
LA STANZA CHE DEDICA SPAZIO ALLE BAND ANCORA SENZA CONTRATTO DISCOGRAFICO

Mailing-List:

Aggiornamenti su pubblicazioni e attività della rivista


 

Cerca nel sito



Room 103

Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>  
Recensione
14-09-2013 : THE CAPSULES
THE CAPSULES
Uscito ad inizio anno, "Northern Lights..." è il quarto album del trio americano, ormai forte di un'esperienza ultradecennale e consolidato nei propri assetti. Rispetto al precedente "Long Distance Dedication" di fine 2008, questa nuova fatica della band vede la cantante/chitarrista Julie Shields, il bassista Jason Shields ed il drummer Kevin Trevino cambiare registro, passando dal suono più organico e vicino al dream-pop a tinte malinconiche sfoggiato in precedenza alle strutture più accattivanti di oggi, figlie di un indie-electro-pop più al passo coi tempi, a partire dalla calzante....
 
Recensione
31-08-2013 : SHADOW IMAGE
SHADOW IMAGE
Per tutto quelli che considerano il goth morto, la Danse Macabre risponde con Shadow Image, duo americano (la coppia Harley Mace e Mandy Monster, che si dividono gli strumenti) giunto al debutto proprio quest'anno. La strada non è stata molto lunga, visto che dall'anno di nascita nel 2011 il duo ha rilasciato solo un EP eponimo autoprodotto a tre pezzi prima di questo buon full-lenght. La coppia si ispira ai grandi classici del genere, sia nell'estetica che nella sostanza, vale a dire i seminali Sisters Of Mercy, Virgin Prunes e anche un po' di Fields Of The Nephilim. Un prodotto classico nel genere, che non si fa mancare nulla. Le....
 
Recensione
23-08-2013 : EHRENFELD
EHRENFELD
Peter Field, l'uomo che si cela dietro al monicker Ehrenfeld (che è tra l'altro il nome di un distretto in Germania) può esser considerato uno dei personaggi più influenti della scena goth-indie tedesca. Peter non è solo il co-produttore degli Shock Therapy, già recensiti nelle nostre pagine, che negli anni '80 e '90 hanno realizzato svariati album, ma è anche attivo collaboratore con Felix Falucher, inconfondibile voce degli 18 Summers, furono Silke Bischoff, nonché ex membro di Fliehende Stürme negli anni '90. La sua attività discografica ha inizio nel '99 con un progetto solista....
 
Recensione
16-08-2013 : BORN FOR BLISS
BORN FOR BLISS
Con l'insperato ritorno di tre anni fa, avvenuto con un sorprendente e magistrale album ("Between Living & Dreaming") rimasto nel cassetto dal '99, l'attesa per del materiale nuovo di zecca firmato Born For Bliss si stava facendo davvero spasmodica... Di nuovo album ancora non si parla, ma se non altro questo EP - in edizione digipack limitata - arriva a rompere un digiuno di scrittura che per lo storico trio olandese durava da ben 14 anni, quando il succitato secondo album era pronto per uscire (e la band si sciolse in seguito alla sua mancata pubblicazione). Frank, Remco e Willem ci offrono quindi un assaggio di ciò che....
 
Recensione
01-08-2013 : WATERGLASS
WATERGLASS
Questo trio inglese che si cela quasi nell'anonimato (una formazione, senza indicazioni sul ruolo, a nome Andrew, Aidan e la frontwoman Victoria) muove i suoi primi passi negli anni '90, subendo col trascorrere del tempo non pochi cambi di formazione, periodi di iato e rinascite, pubblicando mini ("Found" e "Departure" nel '99), fino al debut album "WisdomLikeSilence" nel 2002, sempre rigorosamente per la propria etichetta Waterlight Recordings. Poi un silenzio durato undici anni, interrotto da questo nuovo lavoro, prodotto con passione, che suggella la maturazione artistica del modesto combo. La storia della....
 
Recensione
04-07-2013 : PARTLY FAITHFUL
PARTLY FAITHFUL
I Partly Faithful nascono nell'aprile del 2011 per mano del cantante e frontman Ed Banshee (ex- Screaming Banshee Aircrew), la chitarrista Gemma Thompson (che vanta militanze negli Hindley, John And Jehn e Savages) e il compositore e bassista Christopher Blake, già con S.O.N.Y. e Dr Vampire. All'inizio della loro avventura dietro le pelli sedeva Belle Star, anch'essa proveniente da altri gruppi dell'underground londinese come Lilygun, Nosferatu e Hiram Key. Nell'estate del 2012 si alternano nella formazione i chitarristi Steve Williams (in passato con Christian Death e Altered States) e Murray Fenton degli Artery e dei Batfish Boys.....
 
Recensione
12-06-2013 : SAINTS OF RUIN
SAINTS OF RUIN
Con due album ("Nightmare" e "Glampyre") e un EP ("Fairytale") che gli sono valsi favori di critica e posizioni in scalette di importanti festival americani e non, il quartetto statunitense Saints Of Ruin (la carismatica vocalist Ruby Ruin, il chitarrista/compositore Tommy Dark, la tastierista Kat Downs e il batterista Michael Broadus) si è ritagliato una compiacente nicchia di fans, anche nel Vecchio Continente, in particolare in Germania e nel Regno Unito, dove si sono accorti del loro sprizzante gothic-rock. Non è un caso che abbiano firmato per la sempre più attiva Echozone, che li ha....
 
Recensione
05-06-2013 : PLACE4TEARS
PLACE4TEARS
Non si può discutere il fatto che, nonostante il loro esiguo contributo, i Place4Tears di Tyves Oben siano stati ben più di una meteora nel cielo della musica indipendente e gotica. La loro avventura cominciò esattamente una decade fa, e proseguì nel 2004 con l'esordio "Heavenly Fields" e nel 2006 col follow-up "The Silent Flame", entrambi autoprodotti. Altri tre anni e la Echozone si innamorò a tal punto di quel secondo disco, divenuto un piccolo punto fermo, da ristamparlo. Il successo travolse la creatura dell'ecclettico Oben e i Place4Tears divennero per molti la risposta europea ai....
 
Recensione
01-05-2013 : LES FLEURS DU MAL
LES FLEURS DU MAL
Les Fleurs Du Mal nascono nei sobborghi di Stoccolma nel 2009, per mano dei fratelli Alex e August Grim, che hanno intrapreso la strada dell'autoproduzione con la propria Malicious Records. Si contano già due l'EP di debutto "Les Fleurs Du Mal: I" e il maxi-singolo "Knife In My Back", e sono attualmente sul mercato sia il nuovo singolo digitale "Idolatry" e l'album in esame "Concrete Ravings", full-lenght rilasciato stavolta dalla tedesca Echozone, che non tarderà a diffondere il verbo baudelairiano dei due affiatati musicisti. Visto il prominente colore nero del package e l'estetica noir,....
 
Recensione
01-05-2013 : MUERAN HUMANOS
MUERAN HUMANOS
Avevamo già parlato del duo argentino Mueran Humanos in occasione del loro omonimo album di debutto uscito tre anni fa per Old Europa Cafe; da allora un silenzio pressoché totale ha diviso da questo esclusivo EP, impresso su un 12" trasparente con l'immancabile grafica dedicata a immaginari volti femminili deturpati in vario modo. Il maxi-single include l'inedito "El Circulo" nel lato A e recupera la lunga "La Langosta" nel lato B, apparsa nell'edizione digitale del debut-album, ma non in quella in vinile: i brani sono stilisticamente diversi, ma comunque uniti da una ritmica ipnotica che strizza....
 
Pagina precedente 
<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>